Valle Forana - La Madonnina (da Gorga)
 

 

 

 
   
     
 

Difficoltà: E (media difficoltà)

 
 

Durata complessiva: +/- 3-4 ore

 
 

Dislivello: +/- 400 mt

 
 

Sviluppo totale: +/- 10 km

 
 
 
 
http://www.soccorsoalpinolazio.it/img/logo_cnsas_small.gif

Per tutte le emergenze in zone montane, impervie o in grotta chiama il 112-118 oppure il 3486131300

 
 
 
 
   
     
 

In valle Forana, così come in altre zone del vasto altopiano di Gorga, è possibile ammirare i pozzi-cisterna circolari, dalle pareti interamente in pietra a secco che, nonostante il trascorrere di molti secoli, hanno mantenuto spesso le capacità funzionali e sono un elemento fortemente caratterizzante del paesaggio oltre che nella toponomastica.

Arrivati a Gorga (786 mt) e superata la Madonnina, poco prima della piazza principale, una stradina scende a destra fino ad arrivare al "lago" dove si parcheggia.

Si segue l'ampia sterrata che contorna monte delle Castagne quindi scende e risale la stretta vallecola compresa tra Costa delle Capanne e Costa della Stretta per poi, al bivio successivo, voltare a destra (indicazione) e risalire Valle Forana.

La carrareccia prosegue comodamente fino a raggiungere a quota +/- 800 mt il pozzo del Volùbro, sulla destra, e poco oltre un'altro pozzo con recinzione di sicurezza nei pressi del rifugio Valle Forana.

Si risale quindi il sentiero che, più in alto, non lontano dalla cresta, permette l'incontro con una tipica capanna Lepina (moderna ...) ossia la Capanna de' Francisco. Arrivati in cresta si prosegue verso destra (est) e dopo meno di un km si raggiunge, in leggera discesa, il rifugio Santa Maria (926 mt, no acqua).

Dal rifugio il sentiero risale nel bosco per poi traversare a sinistra, in zona scoperta, nei pressi della deviazione per Monte Filaro, la Madonnina (+/- 980 mt) si trova poco più avanti in panoramica posizione sulla valle del Sacco.

 
 
 
 
   
 
 
 
 

 
 

[ Monti Lepini Orientali ]