Rifugio Canai (da Gorga)
 

 

 

 
   
     
 

Difficoltà: T (facile)

 
 

Durata complessiva: +/- 3-4 ore

 
 

Dislivello: +/- 400 mt

 
 

Sviluppo totale: +/- 10 km

 
 
 
 
http://www.soccorsoalpinolazio.it/img/logo_cnsas_small.gif

Per tutte le emergenze in zone montane, impervie o in grotta chiama il 112-118 oppure il 3486131300

 
 
 
 
   
     
 

   • "La strada, da sempre utilizzata dai pastori locali per lo spostamento del bestiame dai pascoli posti a valle verso quelli più in quota, ad oggi ha assunto una sua connotazione turistico-ricreativa.

I fruitori della montagna percorrendola possono raggiungere l'importante fonte di acqua potabile 'San Marino', il rifugio 'Canai' e i sentieri che portano su alcune delle vette principali dei Monti Lepini (M.Gemma, M.Malaina, M.San Marino)."

(Info tratte da tabella informativa)

Piacevole passeggiata senza difficoltà particolari che è possibile allungare o accorciare, alla bisogna, variando la base di partenza.

Arrivati in paese, all'altezza della Madonnina, prima di uno slargo panoramico, si prende la strada a destra (viale della Libertà) e si prosegue per circa un km e mezzo fino ad arrivare nei pressi di un grande fontanile, dove si parcheggia.

La strada, inizialmente asfaltata, diventa carrareccia e prosegue nella valle (+/- 2 km) con qualche saliscendi. Nei pressi di monte Pietracquare (1016 mt) sulla sinistra, ad uno slargo, si incontra un fontanile, a destra del quale passa il sentiero proveniente dal rifugio Canai (eventuale tragitto di ritorno).

Ai bordi della carrareccia, con un minimo di attenzione, è possibile osservare resti fossili che testimoniano l'antico passato di queste zone sommerse dal mare.

Continuando a quota +/- 1134 mt si raggiunge fontana Canai (ossia fonte San Marino), il sentiero risale a sinistra (nord) un breve tratto ripido per poi raggiungere in piano il piccolo e grazioso rifugio Canai (+/- 1180 mt).

Per il ritorno è possibile o fare lo stesso percorso a ritroso, oppure continuare (+/- 350 mt) fino a raggiungere il versante occidentale di Cima Piccolaro (1287 mt), si scende a sinistra (nord-ovest) su tracce di sentiero che contornano Colle Rotondo ed infine sbucano a fianco del fontanile incrociato all'andata.

Qualche altro km sulla carrareccia e si torna alle macchine.

 
 
 
 
   
 
 
 
 

 
 

[ Monti Lepini Orientali ]